Home | Sicurezza | Controllo impianti interni


:: Il controllo degli impianti interni a norma di legge

Per gli impianti interni per uso domestico alimentati a gas aventi installati caldaie con portata termica nominale non maggiore di 35 kW ( 29900 kcal/h) esistono i seguenti adempimenti obbligatori per legge:

  • Manutenzione ordinaria effettuata da un tecnico abilitato ai sensi della legge 46/90 almeno una volta all'anno.

  • Analisi dei fumi di combustione ai fini della verifica del rendimento effettauta da un tecnico abilitato ai sensi della legge 46/90 almeno una volta ogni due anni Anche per gli scaldaacqua, per i quali non è prevista una verifica obbligatoria annuale, si consiglia comunque di effettuare un periodico controllo. Tutte le verifiche, come tutti gli altri interventi sull'impianto (sostituzioni etc.) vanno annotate nel libretto di impianto a cura del responsabile dell'impianto (che in genere è l'utilizzatore).

Le principali norme che regolamentano gli impianti interni per uso domestico alimentati a gas aventi installati apparecchi con portata termica nominale maggiore di 35 kW (30000 kcal/h) sono le seguenti:

  • UNI CIG 7129/01 recante disposizioni sulle norme costruttive per gli impianti interni;

  • DPR 412/93 e DPR 551/99 recante disposizioni relative al rendimento minimo degli apparecchi ed alle loro modalità di scarico, alla progettazione, installazione, esercizio e manutenzione;

  • UNI CIG CTI 10389/94 recanti disposizioni sulla misura del rendimento degli apparecchi.




- Consigli utili

- Controllo impianti interni
 
 
2005 Olivi S.p.A. Tutti i diritti riservati
Pronto Intervento per Emergenze su Serbatoi e Reti Gas - Numero Verde 800.194.350

Powered by Readytec